Storie per naviganti
ed esploratori della rete

“STORIE PER NAVIGANTI ED ESPLORATORI DELLA RETE” frutto del progetto realizzato insieme a Fondazione Carolina.

“La Fondazione raccoglie la sfida di Paolo Picchio, il papà di “Caro”, per aiutare i ragazzi che, sempre più in tenera età, si fanno del male tra loro usando la rete in maniera distorta e inconsapevole.”

Carolina è stata la prima vittima di cyberbullismo riconosciuta ufficialmente in Italia con un processo al Tribunale dei Minori di Torino, che ha cambiato per sempre il rapporto tra internet e adolescenti.

Racconti illustrati per bambini creati con lo scopo di coinvolgere, sia l’adulto che il bambino 6/11 anni, nella riflessione sulle attuali problematiche che i minori oggi possono vivere online. Come faceva la storia di Cappuccetto Rosso con la messa in guardia dai lupi, 6 storie studiate per accompagnare il genitore sia alla presa di coscienza dei rischi dell’online che alla trasmissione di simbologie e morali educative attraverso la narrazione.
Il libro è realizzato con font e impaginazione ad alta leggibilità.

La famiglia e la comunità educante. Questa la prima metà del cuore del progetto. Favorire momenti di inclusione, di ascolto, di nuove esperienze, di crescita sia per i bambini che per gli adulti.
L’altra metà, sensibilizzare all’[ab]uso dello smartphone e dei pericoli che si celano dietro il suo utilizzo esagerato e senza limiti per promuovere un uso consapevole e mirato, che abbia il fine di salvaguardare il benessere psico-fisico dei bambini.

TEMATICHE AFFRONTATE:

  • DIPENDENZA: Anuragh intraprende un viaggio, lasciando il suo ambiente naturale per ritrovarsi nella civiltà tecnologica, dalla quale inizialmente rifugge per poi esserne totalmente inghiottito, dimenticando le sue origini e la sua dimensione spirituale di interconnessione…
  • IL POTERE DELLE PAROLE: Attraverso il coraggio di Jhil, la piccola dagli occhi azzurrissimi, il bambino è accompagnato alla consapevolezza dell’uso delle parole anche nell’online, che sembra intangibile ed irreale ma che può ferire quanto nel mondo offline. Le parole assumono vitalità, sono quasi umanizzate nella storia e vengono trasformate…
  • CHALLANGE: Il protagonista della storia “Sam, un viaggio oltre le mani”, viene emarginato perchè ritenuto diverso. L’allontanamento è il motore che avvia la ricerca forsennata di essere parte di qualcosa, di qualcuno, a tal punto da accettare qualsiasi sfida pericolosa…
  • ADESCAMENTO: Tiffany è una pesciolina che desidera conoscere l’oceano e i suoi divertimenti e deve combattere contro la superficialità di una tribù che contribuirà in modo importante a mettere a rischio la sua stessa vita. Il suo viaggio è una vera e propria immersione dentro una realtà che viene presentata come la promessa di una risposta a tutte le domande…
  • IL MOVIMENTO: Un vero e proprio racconto in movimento, dove il bambino/a si diverte, impara a conoscere il suo corpo attraverso il movimento e sperimenta un primo approccio verso la consapevolezza di sé. Tutti i membri della famiglia sono coinvolti e hanno un ruolo. Martin, il simpatico scoiattolo, riesce a portare nel bosco del divertimento il bambino interiore degli adulti…
  • CONTENUTI PERICOLOSI: In questo racconto, i protagonisti Dante e Adele devono fare i conti con l’emarginazione, con il bullismo e il cyberbullismo. Ascoltare il cuore, proprio o di qualcun altro, non è pura poesia, ma un’azione vera e propria, concreta, che può cambiare le sorti di un’esistenza intera, salvando perfino due vite…

Puoi acquistare sia cartaceo che ebook